Seitan Arrosto

Ed eccomi con una nuova ricetta bella fresca!!! Il mio secondo tentativo nella preparazione del Seitan!!! E’ andata benissimo, Daniel si è leccato i baffi e per la prima volta anche io 😀
Il segreto è avere tanta pazienza e Amore nella preparazione.
Informiamoci:

Informiamoci
Ma cos’è il Seitan? è un alimento tipico della tradizione culinaria giapponese dove, in origine, si diffuse come cibo della disciplina zen sotto il nome di kofu, che significa “glutine di grano”
L’etimologia della parola è la seguente: “Sei” significa “è” mentre “Tan” vuol dire “proteine”
Un ingrediente versatile dall’elevato contenuto proteico ottenuto dalla lavorazione della farina di grano, che si integra bene nell’alimentazione soprattutto vegetariana, totalmente privo di colesterolo e di grassi e adatto a tutte le diete.Come altre farine di cereali anche la farina di grano tenero o frumento contiene due componenti fondamentali, l’amido e il glutine, che è la parte proteica del grano, in percentuale circa del 15%.
Con il Seitan non si tratta d’introdurre una finta carne in cucina, ma un nuovo alimento proteico di cui è opportuno comprendere a fondo le caratteristiche e la versatilità, insieme alle sue proprietà alimentari.
E’ un alimento mediamente calorico. 100 grammi di Seitan infatti forniscono al nostro organismo circa 120-140 calorie
La presenza di proteine nel seitan è molto più elevata rispetto ai carboidrati, dato che 100 grammi di seitan contengono circa 24 grammi di proteine. Il seitan è anche una fonte di fibre vegetali, con un apporto medio di 2,2 grammi per 100 grammi di prodotto.”

Ingredienti per il seitan

  • 1 kg Farina Manitoba
  • Acqua tiepida quanto basta

Ingredienti per il brodo

  • 2 Carote
  • 1 gambo di Sedano
  • Cipolla
  • Mix cous cous
  • Pepe
  • Zenzero
  • Curcuma
  • Semi di finocchio
  • Cumino
  • Curry
  • Anice
  • Salvia
  • Basilico
  • Rosmarino
  • Pepe
  • Noce Moscata
  • Sale

Ingredienti per l’Arrosto:

  • 1 Gambo di Sedano
  • 1 Cipolla
  • 2 Carote
  • Alloro
  • Rosmarino
  • Sale
  • Vino Bianco
  • Acqua
  • Olio d’Oliva o di Semi
  • 1 Cucchiaio di Farina 00 o altro addensante.

Procedimento

  • Prendiamo una ciotola e versiamo metà della farina e pian piano aggiungiamo un po di acqua tiepida, impastiamo per bene.
  • Alterniamo acqua e farina senza esagerare con l’acqua, dobbiamo ottenere un panetto compatto e non appiccicoso.
  • Lasciamo riposare per due orette il panetto immerso in acqua fredda (per facilitare il processo di estrazione del glutine)
  • Riprendiamo il panetto e lo mettiamo all’interno di uno scolapasta e cominciamo a “sciacquarlo” sotto il rubinetto alternando acqua fredda e acqua tiepida a filo. Massaggiamo fino a quando il panetto riduce il suo volume e l’acqua risulta pulita e trasparente.
  • A questo punto lo avvolgiamo in una garza o nel mio caso un fazzoletto di stoffa, leghiamo le estremità con dello spago e lo poniamo in una pentola con i bordi alti.
  • Aggiungiamo la cipolla, carota,sedano e le varie spezie, sale ed erbe aromatiche, versiamo l’acqua fino a coprire e lasciamo cuocere per circa un’ora fino a quando lo vedremo bello gonfio.
  • Spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare all’interno della pentola.
  • Una volta freddo, togliamo la garza e il nostro Seitan è pronto per essere insaporito e utilizzato in diverse preparazioni.
  • Nel mio caso ho voluto insaporirlo in pentola con delle verdure e rosolarlo per bene come se fosse un arrosto.

Procedimento Arrosto:

    • Prendiamo dello spago e avvolgiamo il Seitan.
    • In un tegame mettiamo della cipolla tritata, carote, sedano e sale. Aggiungiamo le spezie che preferiamo e con un filo d’olio, cuociamo un pò il soffritto.
    • Dopo pochi minuti aggiungiamo il seitan e pian piano lo facciamo rosolare con tutti gli altri ingredienti. Versiamo del vino bianco quando le verdure diventeranno scure e lasciamo evaporare.
    • Ripetiamo questa operazione fino a quando il seitan non acquista un bel colorito.( ricordiamoci di girare il Seitan così da farlo cuocere in modo uniforme)
    • Aggiungiamo dell’acqua così da creare un brodino e lasciamo cuocere fino a quando il seitan avrà assunto un bell’aspetto dorato.
    • Togliamo il seitan e lo lasciamo raffreddare a parte.

<li>Con il brodino rimasto lo filtriamo e ricaviamo solo il liquido.

  • In un pentolino facciamo sciogliere due cucchiai di farina con dell’olio di semi.
  • Pian piano versiamo il brodino ottenuto e mescoliamo. Appena notiamo che comincia ad addensarsi possiamo togliere dal fuoco (a secondo dei nostri gusti possiamo lasciarlo più liquido o più denso).
  • Tagliamo a fettine il nostro Seitan dopo aver tolto lo spago e lo disponiamo in una pirofila.
  • Versiamo il brodo sopra le fettine di arrosto e serviamo caldo con un giro di olio d’oliva e una spolverata di prezzemolo tritato.

 

LorySan

mi piace sperimentare nuove ricette vegan semplici e gustose e scoprire particolari curiosità vegan sulla quale ironizzare e riflettere.

Latest posts by LorySan (see all)

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

1 commento

  1. Grazie Loriana per aver pubblicato questa fantastica ricetta. Hai spiegato la preparazione in maniera molto semplice e penso che anche la persona meno esperta riuscirà a preparare questa fantastica ricetta. Aspetto che pubblichi il tuo prossimo articolo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.